divisa storica

LA CAPPA : Consiste in una veste di tela nera lunga fino al collo del piede (in modo da nascondere gli abiti indossati, che potevano, in qualche modo, far riconoscere la casta di chi compiva l’opera di volontariato).

LA BUFFA : Della stessa stoffa della veste e a questa cucita, serviva a coprire la faccia di chi compiva l’opera di volontariato.

IL SARROCCHINO : E’ un pezzo di pelle nera di forma circolare che serve per proteggersi dalla pioggia e per trasportare meglio i pesi sulle spalle.

IL CAPPELLO : Con larghe tese, legato sotto il mento serviva per ripararsi il capo dalla pioggia.

IL BORDONE : Robusto bastone dalla punta metallica, aveva sulla parte superiore una ripresa che serviva da appoggio per la mano durante il cammino e sulle sommità un gancio su cui appendere la zucca con l’acqua per il viaggio o la bisaccia.

IL CORDIGLIO : Serve per cingersi i fianchi, e da questa pende una corona del S. Rosario; è il sistema di dire tutti la stessa cosa, il pregar Maria, camminando insieme.